Controllo Emissioni - Eco-Car Italia

Vai ai contenuti

Menu principale:

Controllo Emissioni

Documenti

Scarica in pdf

PROCEDURA PER IL CONTROLLO
DELLE EMISSIONI


Uno dei risultati di Eco-Car è la riduzione quasi immediata delle emissioni contaminanti.
Per effettuare il test è necessario verificare le emissioni di gas prima senza dispositivo e poi installando
Eco-Car . E’ necessario effettuare SEMPRE la prova in questo modo per ottenere dei risultati certi.
E’ importante che il controllo si effettui nelle officine autorizzate o nella officina di fiducia con un misuratore calibrato e omologato.

Per il corretto controllo delle emissioni inquinanti di gas dobbiamo osservare i seguenti punti:
1) ogni strumento di misurazione è diverso, pertanto è necessario effettuare la prova sia prima che dopo l’installazione;
2) è necessario fare il controllo delle emissioni nelle stesse condizioni metereologiche di temperatura e ambiente ed è importante verificare l’indice di umidità, affinché non ci siano brusche modificazioni. L’umidità influisce considerevolmente nella misurazione delle particelle emesse dai veicoli, considerato che se l’ambiente è umido, queste particelle, rimangono bloccate sulla maggior parte della superfice di misurazione;
3) nei veicoli leggeri la misurazione dopo l‘installazione del dispositivo
Eco-Car si può realizzare in maniera immediata. E’ comunque consigliabile percorrere almeno 20-30 km prima di effettuare la seconda misurazione.
Nei mezzi pesanti, disponendo sia di maggior volume di carburante che di maggiori condutture di scappamento del gas, è consigliabile programmare la seconda prova nella settimana successiva. Più tempo circolano i veicoli con
Eco-Car installato e maggiore è la garanzia che si riscontri una considerevole riduzione delle emissioni inquinanti grazie alla pulizia dei condotti ottenuti con Eco-Car .
Se si realizzano entrambe le misurazioni lo stesso giorno è consigliabile non riempire il serbatoio di combustibile tra le due prove. Se si realizza in giorni differenti, è consigliabile evitare di fare la seconda misurazione con il serbatoio riempito di recente.

 
Torna ai contenuti | Torna al menu